Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy

 

Specialistica CIAA - Ariccia (Roma) 2004

logoAriccia

 

Da un articolo di Maurizio Capuani del 2004 scritto per il CIAA:

"Nella stupenda cornice del palaghiaccio di Ariccia, in provincia di Roma, si è svolta una delle due manifestazioni specialistiche che il nostro Club aveva messo in programma per quest’anno.

Lo sfondo dei castelli romani, davvero incantevole, nonostante la non bellissima giornata di domenica 24 ottobre 2004, le famose “fraschette” che venivano offerte ai visitatori e la possibilità di degustare la rinomata porchetta di Ariccia, hanno rallegrato gli animi degli intervenuti. La mostra che nel complesso ha registrato circa tremila ingabbi, ha visto anche una carrellata di diverse specie di Agapornis.

A giudicarli è stato il bravo Loris Montebelli che con dovizia ha attribuito a tutti un punteggio che ci è sembrato sempre ben equilibrato e aderente al reale valore dei soggetti. Presenti, dicevamo, tutte le specie più allevate degli Agapornis. Abbiamo avuto modo di vedere anche dei simpaticissimi esemplari di Taranta che erano esposti in entrambe i sessi. Belli anche dei Canus e per finire una vera rarità: alcuni esemplari di Pullarius del socio e amico Luciano Socci di Roma (componente della Commissione tecnico-scientifica del Club) che erano uno spettacolo. Probabilmente sono stati allevati allo stecco perché dimostravano una rara domesticità e calma. Tanto che si facevano accarezzare ed anzi si avvicinavano alle nostre dita cercando un segnale da noi.
Il numero degli Agapornis presenti in verità non era molto elevato ma dobbiamo considerare che in contemporanea, si stavano svolgendo altre mostre in luoghi dove la cultura dei pappagalli è sicuramente superiore.

Dobbiamo comunque rilevare che attualmente, anche al centro Italia, gli psittacidi esposti sono in discreto aumento. Questo grazie anche ai buoni uffici dei dirigenti del nostro Club che tanto si stanno prodigando per la diffusione di questo genere.
L’appuntamento è dunque per il prossimo anno. Forse in un’altra cornice ma comunque sempre con lo stesso impegno."

 

 

Classifiche Ariccia 2004

 

 

 

 

 

 

Pin It